A parità di fattori la spiegazione più semplice tende ad essere quella esatta

Archivio per la categoria ‘Hardware’

Install ArchLinux on eeePC 900

eeePC

Abbiamo raggiunto le 20MILA visite poche ore fa!

Proprio mentre affrontavo una nuova esperienza: Installare Arch su un EeePc 900.
…a parte la tastiera scomodissima, l’installazione si è rivelata abbastanza semplice, ecco i principali passi che ho seguito:

(altro…)

Synaptics e Touchpad

Ciao torno a scrivere dopo un po di assenza dovuta ad impegni vari…

Bene oggi volevo descrivere la procedura da seguire per utilizzare al meglio il touchpad del nostro portatile. La procedura descritta è estendibile in genere a tutte le distribuzioni.

Per prima cosa installiamo i driver corretti del touchpad e il programma per settarlo come segue:

sudo pacman -S synaptics gsynaptics

Fatto ciò passiamo alla configurazione del server X (sudo gedit /etc/X11/xorg.conf) inserendo nella parte relativa agli inputdevice quanto segue:

Section “InputDevice”
Driver “synaptics”
Identifier “Touchpad”
Option “Device” “/dev/input/mouse0”
Option “Protocol” “auto-dev”
Option “LeftEdge” “1700”
Option “RightEdge” “5300”
Option “TopEdge” “1700”
Option “BottomEdge” “4200”
Option “FingerLow” “25”
Option “FingerHigh” “30”
Option “MaxTapTime” “180”
Option “MaxTapMove” “220”
Option “VertScrollDelta” “100”
Option “MinSpeed” “0.06”
Option “MaxSpeed” “0.12”
Option “AccelFactor” “0.0010”
Option “SHMConfig” “on”
EndSection

Quindi inseriamo nella Section “Module” la riga che ci permette di caricare il driver: Load “synaptics”

ed infine nella Section “ServerLayout” aggiungiamo la riga per usare il nostro input device: InputDevice “Touchpad” “SendCoreEvents”.

Bene ora salviamo e riavviamo il server X. Dovremmo avere un touchpad funzionante con scroll ecc. Per modificare alcune impostazioni (quelle inserite sono standard) possiamo utilizzare il programma installato precedentemente : gsynaptics.

Ciao alla prossima

Passaggio di distro: ArchLinux

Ciao scrivo questo post per comunicarvi che ho cambiato ufficialmente distribuzione!

Il motivo principale è che avevo voglia di testare qualche cosa di più spartano ma performante come ArchLinux. A differenza di Ubuntu qui scegli tutti i componenti da installare nei minimi dettagli evitando l’installazione di sw inutile per le tue esigenze.

I vantaggi di questa gestione sono subito intuibili:  Velocità, Minimizzare l’utilizzo del Disco, Pieno Controllo del Sistema.

Ci sono d’altro canto anche svantaggi quali più tempo da dedicare alla configurazione completa del sistema e maggiori conoscenze del funzionamento del S.O. come moduli demoni ecc…

Dopo due giorni dall’installazione di ArchLinux 64bit devo dire che sono pienamente soddisfatto e riconfermo il post “Ubuntu massima compatibilità” anche per Arch.

Saluti!

Ubuntu: massima compatibilità!

Salve se a qualcuno può interessare ho acquistato un nuovo portatile HP in particolare Pavillion dv6690el

 

dv6690el

Naturalmente ho installato ubuntu 7.10 (ho lasciato vista in dual boot per pena…) e con enorme stupore ho visto che ha la perfetta compatibilità con l’hardware. L’unica seccatura è stata dover installare a parte i drivere della scheda audio realtek ALC268 della quale si trovano i driver originali sulsito della realtek stessa.

Per la webcam bisogna utilizzare i driver V4L2 e non V4L.

Per il lettore biometrico il driver è aes2501-wy reperibile sui repo di ubuntu.

Per utilizzare LightScribe invece vi consiglio http://www.lacie.com/chit/products/product.htm?pid=10803

Il telecomando è riconosciuto automaticamente. A tal proposito consiglio 2 programmi da poter utilizzare come media center: Elisa Media Center e MythTv

Bene penso di aver detto tutto… se vi servono altre info chiedete pure

Ciao