A parità di fattori la spiegazione più semplice tende ad essere quella esatta

Articoli con tag ‘virtual’

Virtualizzare su Linux

Saluto tutti i lettori e mi scuso per la lunga assenza dovuta ai classici problemi che assillano gli studenti universitari: gli esami.

Scrivo questo post in merito ad un “problema” riscontrato in seguito  ad una formattazione del pc.

Spiego meglio il problema: Dopo aver reinstallato ArchLinux sul mio pc ho installato VirtualBox-ose dai repo ufficiali di arch ma ho notato che la versione messa a disposizione non ha il supporto per le periferiche USB. In un primo momento ho provato a vedere se si postessero abilitare da qualche menù di preferenze ma non ho trovato niente che potesse fare al caso mio…

Quindi ho deciso di disinstallare la versione installata con pacman e scaricare quella messa a disposizione dal sito ufficiale di VirtualBox. Installata questa ho ritrovato magicamente il supporto per le USB!

Ecco un mino How-To per installare il VirtualBox dal sito ufficiale:

1) Scaricate il file d’installazione dal link x86  o x86_64

2)Da terminale andare nella directory usata per il download e digitare: chmod +x VirtualBox_1.5.6-1_Linux_x86.run per rendere eseguibile il file

3)Sempre da terminale  digitare sudo ./VirtualBox_1.5.6-1_Linux_x86.run per installare il programma.

4)Bisogna ora caricare i moduli di VirtualBox con il comando sudo modprobe vboxdrv, vi suggerisco di aggiungerlo al file rc.conf per non dover ogni vorta caricarlo a mano.

5)Aggiungiamo il nostro utente al gruppo di VirtualBox: sudo gpasswd -a utente vboxusers

6)Ora il sistema di virtualizzazione funziona correttamente ma ancora maca l’abilitazione all’utilizzo delle USB. Perfarlo bisogna editare il file /etc/fstab (con i diritti di root) aggiungendo la riga: “none               /proc/bus/usb usbfs     devgid=85,devmode=666    0    0” sotto le altre che cominciano con “none”.

Riavviate e tutto dovrebbe andare!

Ciao alla prossima.